LA VOGLIA DI FARE MUSICA

È DIFFICILE DIRE COSA SPINGA UNA PERSONA A DEDICARRE LA VITA A QUALCOSA.

NON CREDO CHE SIA UNA SCELTA, CREDO CHE OGNUNO DI NOI L’ABBIA IMPRESSO NEL PROPRIO DNA.

IO HO SEMPRE AVUTO IL DESIDERIO DI CREARE QUALCOSA PIUTTOSTO CHE DI RIPRODURLO SEMPLICEMENTE. MI SONO AVVICINATO ALLA MUSICA PERCHÈ ALLE SCUOLE ELEMANTARI MI È CAPITATO DI ASCOLTARE UN RAGAZZO CHE SUONAVA LA TASTIERA E NE RIMASI AFFASCINATO.

CREDO CHE QUELLA SIA STATA LA SCINTILLA CHE ABBIA INNESCATO TUTTO IL MECCANISMO. POI CON L’AIUTO DI MIO PADRE, CHE SI DILETTAVA A SUONARE VARI STRUMENTI, EBBI LA STRADA SPIANATA.

INIZIALMENTE CERCAVO DI MEMORIZZARE DELLE SEMPLICI MELODIE, TIPO: GILGLE BELL O FRA MARTINO, MA QUANDO INIZIAI A SUONARE AD ORECCHIO, SENTII SUBITO LA NECESSITA’ DI INVENTARE QUALCOSA DI MIO.

SUCCESSIVAMENTE HO CERCATO DI MIGLIORARMI, PRENDENDO LEZIONI DI PIANO, CANTO, E PER UN CERTO PERIODO, FREQUENTANDO IL CONSERVATORIO.

MA È GRAZIE ALLA MIA INSEGNANTE DI CANTO “EMILIANA CERRI”, CHE IL 9 MAGGIO 2009, HO POTUTO INCONTRARE IL MIO ARRANGIATORE GIORDANO MAZZI. FINALMENTE LE MIE CANZONI POTEVANO PRENDERE FORMA E ARRICCHIRSI.

DA LI’ MI SI È APERTO UN MONDO E DA QUELL’ESPERIENZA HO IMPARATO MOLTE COSE.

SONO SODDISFATTO DEL LAVORO FATTO E DEL RISULTATO MA ORA VORREI CHE TUTTO QUESTO POTESSE RAGGIUNGERE  IL PIU’ ALTO NUMERO DI PERSONE POSSIBILI, NON TANTO PER IL SUCCESSO, MA PER CAPIRE IL VALORE DI QUELLO CHE HO FATTO.

Foto scattata da Lorenzo Davighi, al parco Corazza di Salsomaggiore Terme per la realizzazione della prima copertina.

L’ALBUMLalbum.htmlLalbum.htmlshapeimage_2_link_0
MAXERshapeimage_3_link_0
I.E.F..I.E.F..htmlI.E.F..htmlshapeimage_4_link_0
LA COPERTINALa_copertina.htmlLa_copertina.htmlshapeimage_5_link_0
FOTO E VIDEOFoto_e_Video.htmlFoto_e_Video.htmlshapeimage_6_link_0
CREDITICrediti.htmlCrediti.htmlshapeimage_7_link_0
iTunes https://itunes.apple.com/it/album/allume-di-rocca/id585254160https://itunes.apple.com/it/album/allume-di-rocca/id585254160shapeimage_11_link_0
Amazon http://www.amazon.it/Allume-di-rocca/dp/B00AMI3BXI/ref=sr_shvl_album_1?ie=UTF8&qid=1355548290&sr=301-1http://www.amazon.it/Allume-di-rocca/dp/B00AMI3BXI/ref=sr_shvl_album_1?ie=UTF8&qid=1355548290&sr=301-1shapeimage_12_link_0
 

QUANTE VOLTE SI È SENTITO FARE QUESTA DOMANDA? E QUANTE ALTRE VOLTE NON C’È STATA UNA PRECISA RISPOSTA? QUESTO PERCHE’ DIPENDE DAI CASI.

SICURAMENTE SCRIVENDO PRIMA IL TESTO SI DA PRIORITA’ ALLE PAROLE, E VICEVERSA SCRIVENDO PRIMA LA MUSICA SI DA LA PRIORITA’ ALLA PARTE MELODICA O ARMONICA DEL BRANO. SPESSO PERO’ LA CANZONE VIENE DA UNA MELODIA CHE NASCE IN TESTA, SPONTANEA, E CHE PUO’ AVERE UN TESTO, A VOLTE ANCHE IN PARTE DEFINITIVO. È COSI’ PER LA MAGGIOR PARTE DELE MIE CANZONI. UNA VOLTA AVUTA L’IDEA, MI CANTO E RICANTO LA MELODIA IN TESTA, CERCANDO DI SVILUPPARLA E INSERIRE LE PARTI MANCANTI. SE HO A DISPOSIZIONE LA TASTIERA, PROVO A CANTARLA CERCANDO DI TROVARE GLI ACCORDI MIGLIORI E CERCANDO DI DARGLI UNA STRUTTURA FUNZIONALE.

ALTRE MIE CANZONI INVECE NASCONO ALLA TASTIERA, MENTRE PROVO A SUONARE UN CERTO GIRO DI ACCORDI, È IL CASO DI “PRESTAMI LE ALI” CHE È NATA SUONANDO IL PIANO. DI SCRIVERE PRIMA IL TESTO MI E CAPITATO UNA VOLTA SOLA, MA CHISSA’ CHE IN FUTURO NON DIVENTI PIU’ USUALE PER ME.

COME VEDETE ANCH’IO NON HO POTUTO RISPORDERE CHIARAMENTE A QUESTA DOMANDA, ANCHE PERCHÈ NELLE MIE CANZONI IO SCRIVO MUSICA E TESTO. È CHIARO CHE SE SCRIVESSI SOLO IL TESTO O SOLO LA MUSICA, LA RISPOSTA SAREBBE STATA PIU’ SEMPLICE.

   CREAZIONE DEL LOGO

   CREAZIONE DEL LOGO

AVEVO UN NOME CHE MI PIACEVA E VOLEVO UN LOGO CHE AVESSE UN ASPETTO PARTICOLARE. DOVEVA ESSERE MODERNO E QUINDI MINIMALE, MA ALLO STESSO TEMPO RICONOSCIBILE. NON VOLEVO LA SOLITA FIRMA MA QUALCOSA DI SPAZIALE. CERCAI COSI’ DI ISPIRAMI ALLA FANTASCIENZA E CERCAI DI SCRIVERE IL NOME, TIPO LASER, UTILIZZANDO SOLO LINEE E CERCANDO DI STACCARE LA MATITA DAL FOGLIO IL MENO POSSIBILE. FECI VARI TENTATIVI, PROVANDO ANCHE STADE DIVERSE. CI VOLLE UN PO’ DI TEMPO MA ALLA FINE CI RIUSCII CON UN SOLO TRATTO, E DOPO QUALCHE ELABORAZIONE CON IL COMPUTER, ECCO IL RISULTATO.

ALTRI TENTATIVI PER ALTRI TIPI DI LOGO

Storia del nome

NASCE PRIMA LA MUSICA O IL TESTO?

IL NOME MAXER, IN UN CERTO SENSO, HA UN QUALCOSA DI INCREDIBILE. MI È VENUTO IN MENTE PER CASO DA RAGAZZINO, POI IN UN SECONDO MOMENTO HO SCOPERTO CHE AVEVA UNA STRETTA RELAZIONE CON IL MIO NOME E COGNOME. INFATTI, A GUARDARE BENE, È COME UN CONCENTRTATO DEI DUE.

PRENDENDO COME PUNTO DI INCONTRO LE DOPPIE “S” DEL NOME E DEL COGNOME (MASSIMO E BONASSERA),

SI SOSTITUISCONO CON UNA “X” (MAXIMO E BONAXERA),

SI TIENE L’INIZIO DEL NOME E LA FINE DEL COGNOME (MAX XERA),

SI UNISCONO, TOGLIENDO L’ULTIMA VOCALE E IL GIOCO È FATTO (MAXERA - MAXER_)